Attrezzatura per il Sapone


Panoramica degli ingredienti e attrezzatura necessaria per il sapone Gli utensili necessari per la produzione del sapone sono normali attrezzi da cucina. È però sconsigliato il riutilizzo per scopi alimentari!

Utensili per la preparazione del sapone in casa:

Bilancia digitale

I pesi degli ingredienti fondamentali del sapone vanno accuratamente misurati con precisione al grammo. Quindi una normale bilancia da cucina non va bene. Occorre una bilancia precisa al grammo come in pratica tutte le bilance digitali in commercio.

Bicchiere di plastica

Per pesare la soda caustica prima di scioglierla è bene usare un contenitore a perdere. Un bicchiere di plastica è il contenitore adatto.

Contenitore in vetro resistente al calore o pyrex

La soda caustica, come accennato nella sezione sicurezza, è cattiva e tende a mordere! Inoltre una volta mescolata all'acqua sviluppa temperature elevate.

È quindi necessario l'utilizzo di un contenitore che sia resistente alla corrosione e resistente al calore.

La scelta migliore è l'utilizzo di un contenitore in vetro per forni, quindi resistente al calore e anche alla soda caustica.

Cucchiai di legno o acciaio

Per mescolare le varie miscele.

Frullatore ad immersione

Fondamentale per miscelare correttamente olii e soluzione di soda caustica. Una non corretta miscelazione può portare a saponi che si spaccano in fase di stagionatura ma che sopratutto possono contenere ancora tracce di soda caustica.

Pentola in acciaio inox

Per scaldare i grassi e per miscelarli con la soluzione di soda caustica. Necessario che sia in acciaio inox in quanto deve comunque essere resistente alla soda caustica.

Nel procedimento a caldo viene usata anche per mantenere la massa in saponificazione ad alta temperatura, in questo caso è utile anche un coperchio.

Come dimensioni sceglietene una che possa contenere circa 3 volte la quantità di grasso da lavorare; questo permette di evitare potenziali traboccamenti dovuti a temperatura troppo elevata.

Vecchie coperte

Usate nel procedimento a freddo per mantenere calda il piú lungo possibile la massa in saponificazione.

Pentola per tenere in caldo la massa di sapone

Nel caso seguiate il procedimento a caldo, è necessaria una pentola di dimensioni maggiori della precedente in cui scaldare l'acqua per il bagnomaria. In questo caso il materiale non è importante.

Termometro

Fondamentale se si segue il metodo a freddo, un po' meno nel caso del metodo a caldo. Deve poter misurare temperature elevate e quindi occorre un termometro da cucina.

Stampi

Un buon stampo deve essere resistente al calore e facilmente deformabile o apribile per agevolare l'estrazione del sapone una volta sufficientemente essiccato. Inoltre, specialmente nel caso del metodo a freddo, deve essere resistente alla soda caustica.

Un'ottima scelta sono gli stampi al silicone, tuttavia anche contenitori di recupero come i tubi delle pringles o i recipienti in tetrapak sono scelte accettabili (in questo caso per far uscire il sapone si potrà romperli).

I contenitori in alluminio sono sconsigliati nel caso del metodo a freddo, mentre si possono tranquillamente usare se si è seguito il metodo a caldo.


Questa pagina è stata visitata 38912 volte.

GNU FDL logo google pagerank Valid HTML 4.01 Transitional

Siti amici

Numismatica     Associazione Numismatica     Hosting gratuito     psicologia     rasoi e lamette